Facebook Instant Games è finalmente disponibile per gli sviluppatori

Facebook ha annunciato che la sua piattaforma di giochi istantanei, Instant Games, è ora aperta a tutti gli sviluppatori dopo anni di test closed beta con un numero selezionato di partners. Ciò significa che gli sviluppatori saranno in grado di sviluppare giochi multipiattaforma usando HTML5.

Poiché la piattaforma Instant Games diventa disponibile per tutti gli sviluppatori, vengono fornite anche nuove funzionalità che hanno lo scopo di aiutare a guadagnare e monitorare la crescita dei propri prodotti. Una caratteristica che si affianca alla disponibilità estesa di Instant Games è l’API di annunci. L’API annunci è un sistema di monetizzazione basato su annunci che si presenta in due formati: annunci video interstiziali e formato ricompensa.

Inoltre, gli sviluppatori saranno in grado di promuovere i propri giochi e aggiornamenti attraverso la piattaforma Instant Games utilizzando l’API di Game Switch. Gli sviluppatori che desiderano reindirizzare ai propri giochi oltre l’ecosistema di Facebook saranno ora in grado di farlo creando collegamenti diretti.

Instant Games è la piattaforma ideata da Facebook per permettere agli sviluppatori di creare giochi istantanei con tante funzioni aggiuntive

Facebook ha quindi recentemente migliorato la gestione della procedura di monetizzazione per gli sviluppatori di giochi istantanei. In tal modo si sarà in grado di generare tanto profitto dai giochi utilizzando strumenti di ottimizzazione, gestendo il posizionamento di annunci sui giochi più facilmente e tramite strumenti di analisi.

Facebook ha anche cambiato il modo in cui l’algoritmo di classificazione propone i giochi rilevanti in base alle recenti attività e interessi del giocatore. L’obiettivo dell’algoritmo aggiornato è quello di aiutare gli sviluppatori a raggiungere più giocatori. Nel prossimo futuro sarà inoltre possibile per gli sviluppatori attirare un numero più ampio di giocatori creando campagne pubblicitarie.

Infine, oltre alla promozione incrociata, al deep linking, al ranking e alle campagne pubblicitarie, gli sviluppatori ora possono facilmente inviare e lanciare giochi sulla piattaforma. D’ora in poi sarà più facile per loro introdurre aggiornamenti alle classifiche di gioco e scorciatoie per la schermata iniziale. La piattaforma Instant Games, dunque, c’era già ma non così efficiente. Essa è stata introdotta nel 2016 in versione beta chiusa, con quasi 200 giochi sviluppati durante il periodo di test. La piattaforma ha acquisito una serie di funzioni durante il periodo closed beta, in particolare gameplay a turni, monetizzazione e livestreaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *