IFA 2019, SoftPos trasforma il tuo smartphone in un terminale contactless

Anche quello di quest’anno sembra essere un IFA ricco di novità, e questa volta le novità arrivano anche dal fronte dei pagamenti digitali. First Data, società che si occupa della fornitura di tecnologie dedicate ai pagamenti, insieme a Samsung, hanno presentato il nuovo Software Point of Sale (SoftPOS).

Si tratta di una tecnologia che abilita i pagamenti contactless via smartphone o tablet. Tutto ciò, utilizzando la funzionalità NFC – Near Field Communication – integrata sul dispositivo. In questo modo, lo smartphone o il tablet di un commerciante, per esempio, sarà in grado di accettare transazioni contactless dalle carte che supportano tale tecnologia, o da altri dispositivi muniti di NFC.

SoftPos trasforma il tuo smartphone in un terminale contactless

“Stiamo abbracciando una nuova era dei pagamenti: l’era della mobilità. Dato che i pagamenti contactless sono sempre più diffusi, è importante che i commercianti siano in grado di supportare queste transazioni su dispositivi mobili. SoftPOS è stato proprio progettato per soddisfare le esigenze attuali e future di consumatori e imprenditori e cambierà il modo in cui le persone effettuano i pagamenti giornalieri, che saranno più rapidi, sicuri e convenienti” ha commentanto John Gibbons, vice presidente esecutivo e capo di Fiserv (società che ha inglobato First Data).

Non sappiamo ancora quando SoftPOS verrà rilasciato ufficialmente, però entro la fine di quest’anno dovrebbe essere avviato un programma Beta in Polonia che si espanderà poi successivamente anche in altre zone, inizialmente nelle regione EMEA e APAC.

Huawei potrebbe presentare le proprie Smart TV a IFA 2019

huawei-honor-vision-smart-tv

Nelle scorse settimane, Huawei ha lanciato attraverso la propria controllata Honor la prima Smart TV del gruppo. Le caratteristiche della TV sono da top di gamma, con tre tagli diversi di diagonale 55, 65 e 75 pollici. Il pannello è dotato di una risoluzione 4K e, come per ogni TV di fascia alta, supporta HDR, DCI, Noise Reduction e la riproduzione di video fino a 8K a 30FPS. Il cuore del dispositivo è il chipset Honghu 818 che permette al sistema operativo proprietario HongMeng OS di svolgere tutte le funzioni.

Tuttavia, Honor Vision attualmente è in vendita esclusivamente nel mercato Cinese. Huawei però ha intenzione di ampliare la propria quota di mercato e per farlo punta all’Europa. Ecco quindi che IFA 2019 diventa l’evento più importante su cui puntare per mostrare le potenzialità delle proprie Smart TV.

Sembra che Huawei stia lavorando su cinque differenti prodotti, secondo le certificazioni ottenute. Sul sito Bluetooth SIG sono comparsi cinque modelli diversi: HEGE, OSCA-550, OSCA-550A, OSCA-550X e OSCA-550AX. Di solito, una volta incassata questa certificazione, il lancio dei prodotti sul mercato non è troppo distante.

Huawei ad IFA 2019 porterà le proprie Smart TV

Secondo le altre informazioni trapelate, queste Smart TV sono caratterizzate dalla presenza della EMUI HomeVision 9.0.0.13. Non è chiaro se si tratta di un OS basato su HarmonyOS e su Android. Non è chiaro neanche se le TV saranno presentate sotto il brand Honor o sotto quello Huawei.

Non resta che attendere la conferenza del produttore prevista per il prossimo 6 settembre. L’orario è fissato per le 10 e 30 e il principale protagonista sarà il processore Kirin 990. Tuttavia a margine della presentazione del SoC troveranno spazio tanti altri prodotti tra cui anche le Smart TV.