Vodafone straccia Iliad, TIM, Wind e Tre: le reti 4G sono le più veloci

4GLe reti 4G e 4.5G di Vodafone sono le più veloci in assoluto in Italia, questo è quanto è emerso da un recente studio condotto da Altroconsumo nel corso dell’anno appena passato. I risultati sono aggiornati al 31 dicembre 2018, ma permettono comunque di avere una visione d’insieme della situazione attuale del nostro paese.

Che Vodafone fosse una realtà top lo credevano già in tanti, difficilmente però si poteva anche solo pensare che fosse la migliore sia per velocità che in generale (qui per info). I dati non mentono, considerando una media dell’intero territorio nazionale, in download gli utenti riescono a raggiungere 27,7Mbps, staccando così TIM ferma a 24,4Mbps; la differenza nasce sopratutto da alcune difficoltà riscontrate da quest’ultima nel sud Italia, indubbiamente zone in cui l’azienda non è riuscita a raggiungere la velocità desiderata (la media si è abbassata notevolmente).

Vodafone: la migliore velocità in assoluto per il 4G ed il 4.5G

Discorso diverso per quanto riguarda Wind Tre Iliad, un trittico di realtà ancora molto distante dalle precedenti, bloccatesi rispettivamente sugli 1110,3Mbps. L’unificazione della rete è ancora in atto, Iliad invece si sta adoperando per posare ed attivare la propria infrastruttura (nel frattempo stringe accordi con TIM per migliorare la connessione).

La classifica viene replicata anche per la velocità in upload, con una piccola differenze negli ultimi posti: Vodafone a 10,1Mbps, TIM a 8,8Mbps, Iliad a 5,7Mbps e Wind Tre a 5,5Mbps.

I dati espressi nell’articolo sono una media nazionale, di conseguenza ricordiamo che in determinate zone potrebbe non essere rispettata la classifica indicata.

Wind attacca Tim e Iliad con alcune offerte Smart Special spaventando i clienti

Wind

Gli operatori italiani sono costantemente in lotta per cercare di tenersi stretti i propri clienti e convincere anche altri che le proprie offerte sono le più convenienti. Dopo l’arrivo dei nuovi operatori virtuali Iliad e ho.Mobile che hanno spiazzato la concorrenza.

Wind però non ci sta, e prosegue l’attacco verso Tim e Iliad con alcune offerte Smart Special a cui è difficile rinunciare. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Wind Smart Special contro Tim e Iliad

Il listino delle offerte di Wind oggi ci porta delle novità, soprattutto per gli utenti che decidono di passare all’operatore arancione con contestuale portabilità del proprio numero. Gli operatori maggiormente attaccati da queste offerte sono, come anticipato prima, Tim e Iliad insieme a tutti i gestori virtuali.

Le offerte che andremo a proporvi sono attivabili solo rispettando il gestore di provenienza e tutte prevedono un costo di attivazione pari a 10 euro una tantum. Al momento non siamo al corrente di una data di scadenza, non avendola comunicata l’operatore. Iniziamo subito con parlarvi di Smart Special 50, disponibile solamente per gli utenti che provengono da Iliad. Quest’ultima propone minuti illimitati verso tutti e 50 GB di traffico internet a 6.99 euro al mese.

La Smart Special 8 è invece riservata agli attuali clienti Tim che decidono di passare a Wind. L’offerta comprende minuti illimitati verso tutti i numeri mobili e fissi nazionali e 30 GB di traffico internet a 8 euro al mese. Anche i clienti di alcuni operatori virtuali possono attivarla, ma in questo caso il nome dell’offerta è Smart Special 5 a 5 euro al mese. Per tutti gli altri utenti Wind propone la Smart Top 40 con 1000 minuti verso tutti e 40 GB di traffico internet a 6.99 euro al mese.

Iliad mobile sarà il quarto operatore italiano, registrato il dominio iliadmobile.it

Iliad Mobile Free
Iliad, il gruppo francese proprietario del marchio Free Mobile, registra una serie di domini intestati ad Iliad Mobile. Cambio di nome in programma?

Dopo i continui ritardi da parte del tanto acclamato quarto operatore – Free Mobile – il gruppo Iliad, proprietario del marchio, comincia a fare finalmente sul serio. Dal luglio 2016, infatti, l’azienda, che aveva firmato un contratto con Hutchinson e VimpelCom con l’intendo di acquisire le strutture e il know-how delle telco che le permetteranno di diventare il quarto operatore mobile in Italia, non aveva più dato notizie di sé.

Pochi giorni fa però, il sito 4fan.it ha portato alla luce dei dettagli interessanti riguardo la vicenda. Pare infatti che il gruppo Iliad abbia registrato molti domini tra cui figurano iliadmobile.it, iliad-mobile.it, iliad-italia.it, .com, eu, e moltissimi altri (che serviranno ovviamente come redirect probabilmente al main domain iliadmobile.it).

Il nome ricorrente, come appare molto lapalissiano, è Iliad Mobile, il che ci fa supporre che il nuovo operatore abbia abbandonato l’idea di entrare nel mercato con il ‘vecchio’ nome di Free Mobile in favore di quest’ultimo. Come detto, Iliad Italia, società con sede a Milano è una costola della principale Iliad S.A Free Mobile, società francese di Xavier Niel, che opera oltralpe già da molto tempo.

Certamente la registrazione dei domini potrebbe anche essere una mossa cautelativa della società, così come spesso avviene in ambiente business, di tutelarsi dallo scippo dei domini ufficiali da parte di terzi che pensano poi di lucrarci sopra rivendendoli alla società interessata. Questa ipotesi, seppur valida, sembra remota a causa proprio del suffisso “Mobile” che probabilmente indica un cambio totale nel marketing societario che potrebbe dunque usare il nuovo nome per pubblicizzare il nuovo operatore.

Che qualcosa bolla in pentola è ormai certo, speriamo solo che Iliad Mobile decida di fare le cose alla svelta e magari portare un po’ di scompiglio nel troppo statico panorama delle telco mobili italiane magari creando concorrenza e facendo abbassare i prezzi.