iPad Pro 2020, nuovi rendering svelano la fotocamera posteriore

ipad-pro-2020-fotocamera-aggiornamento-apple-iphone-700x400

Ci aspettiamo che Apple riesca ad aggiornare l’iPad Pro l’anno prossimo. I rendering trapelati di recente ci danno un’idea di cosa aspettarci quando l’aggiornamento hardware del prossimo tablet Apple sarà presentato agli utenti.

Le immagini fornite da @OnLeaks e iGeeksBlog di solito affidabili non mostrano il dispositivo reale stesso, ma piuttosto come potrebbe apparire l’iPad Pro 2020 in base alle voci e alle speculazioni che abbiamo ascoltato finora. 

iPad Pro 2020 in arrivo con tre fotocamere posteriori

Quella che salta immediatamente all’occhio è la tripla fotocamera posteriore allineata nell’angolo sul retro del tablet Apple. Le specifiche e il design corrispondono alla configurazione di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Non sarebbe la prima volta ed è improbabile che sia l’ultima volta che Apple prende in prestito hardware dai suoi iPhone per migliorare la sua gamma di iPad.

Possiamo ben credere che gli iPad premium del prossimo anno arriveranno con un aggiornamento della fotocamera. Le voci sul miglioramento dell’ottica della fotocamera per il prossimo aggiornamento dell’iPad sono in rete da un po’ di tempo ormai. Sembra che questa sia una delle poche cose cui Apple potrebbe effettivamente aggiornare in modo sostanziale.

ipad-pro-2020-fotocamera-aggiornamento-apple-iphone-11-700x400

Sono stati previsti anche i soliti miglioramenti dei componenti interni e forse le modifiche al display. Si prevede che l’aspetto generale dell’iPad Pro sarà in gran parte lo stesso dei modelli 2018. L’anno scorso Apple ha aggiornato il suo iPad entry-level, l’iPad Mini e l’iPad Air, il che significa che il modello iPad Pro è quello “non allineato con gli altri” – qualcosa che Apple cercherà di correggere nel corso del 2020.

Le dimensioni dei display di iPad Pro 2020 dovrebbero corrispondere a quelle del 2018, cioè di nuovo 11 pollici e 12,9 pollici, come in precedenza.

Apple iPad Mini 2019 è stato torturato da JerryRigEverything

apple ipad

Al primo sguardo, il nuovo iPad Mini 2019 assomigli a quello quella scorsa generazione. Come dimostrato dai ragazzi di iFixit, Apple ha modificato semplicemente l’hardware interno per renderlo più moderno e performante.

Dopo aver osservato l‘iPad Mini 2019 dall’interno, grazie a JerryRigEverything possiamo osservalo dall’esterno. Lo YouTuber come a solito ha sottoposto il device Apple al suo consueto stress test, evidenziandone i punti di forza e di debolezza.

Come sempre si parte dallo scratch test, dove si misura la resistenza del vetro ai graffi. Utilizzando punte sempre più dure, la star di YouTube valuta come si comporta il vetro simulando in pochi secondi, anni di utilizzo. Come succede anche sugli smartphone, il vetro inizia ad evidenziare i primi problemi intorno al livello sei di durezza. Il livello sette causa graffi più profondi.

La scocca del tablet Apple è realizzata in metallo, quindi il confronto con la lama di un taglierino ha un risultato prevedibile. Buona invece la resistenza del TouchID che, nonostante i graffi ripetuti, continua a funzionare senza problemi. Il test di resistenza alle fiamme ha convinto. Sono serviti 16 secondi per far spegnere i Pixel ma una volta che le temperature si sono abbassate, si sono riaccesi senza problemi.

Il bend test, invece, ha un risultato agrodolce con il tablet che si piega ma non si spezza. La facilità con cui si piega è dovuta all’ampio display, ma la resistenza strutturale è maggiore rispetto ad iPad Pro. Infatti iPad Mini 2019, una volta piegato, rimane in quella posizione senza piegarsi oltre. Il device, nella prova di JerryRigEverything rimane attivo e funzionante. Di seguito riportiamo il video completo della prova.