Kerbal Space Program 2: arriva il sequel dell’amato simulatore

Kerbal Space Program, uno dei giochi più amati di sempre, sta finalmente per ottenere il tanto atteso sequel. In arrivo, quindi, Kerbal Space Program 2.

Il gioco originale – un simulatore di volo spaziale – permetteva ai giocatori di inviare strane creature nello spazio ed esplorare il sistema solare. E ora, con il sequel, i giocatori potranno viaggiare ancora di più. Oltre a ridisegnare completamente il gioco da zero, i giocatori avranno un’intera gamma di nuove funzionalità che consentiranno loro di viaggiare ancora di più nell’universo del gioco.

Il lancio della nuova piattaforma è stato annunciato alla Gamescom ed è arrivato con un trailer drammatico che ha rivelato molte delle caratteristiche principali di questo sequel, come la capacità di costruire colonie spaziali. Il nuovo gioco arriverà nel 2020, su PC, PlayStation 4 e Xbox One. L’attuale versione di KSP è disponibile per Mac e Linux, ma non è stata menzionata negli annunci più recenti.

Kerbal Space Program 2 è l’atteso sequel dell’omonimo gioco celebre per la sua simulazione di un volo nello spazio

Il programma spaziale Kerbal è molto amato, ma ha avuto un difficile processo di sviluppo che ha lasciato i fan frustrati dalla mancanza di aggiornamenti. Ora gli sviluppatori affermano di aver ridisegnato il gioco, pur mantenendo gran parte di tutto ciò che è così famoso nell’originale. I giocatori costruiranno comunque il proprio programma spaziale per esplorare il sistema solare, per esempio, e saranno in grado di modificare il gioco nel modo che è diventato così popolare con la versione originale di KSP.

Tuttavia, i giocatori saranno in grado di creare veicoli spaziali ancora più potenti e di costruire colonie su altri mondi, come accennato prima. Il gioco aggiungerà un modo migliore di imparare a giocarci, nuovi tipi di tecnologia per la navigazione nello spazio e l’opzione di viaggiare tra i sistemi solari. Gli sviluppatori aggiungeranno anche l’opzione multiplayer per la prima volta. “Presto i giocatori saranno in grado di condividere l’esplorazione nello spazio“, hanno scritto gli sviluppatori nell’annuncio. “Ulteriori dettagli su queste funzionalità saranno rivelati in un secondo momento.”