Lavabi Kast Canvas

Il lavabo si considera generalmente un accessorio dell’arredo bagno prima di tutto funzionale ma il design sperimenta sempre più spesso non solo con forme e materiali ma anche con finiture particolari che rendono questo angolo della stanza da bagno ancora più accattivante.

L’idea di cui parliamo oggi è di Kast che lancia il suo nuovo progetto Kast Canvas. Si tratta di una collezione di lavabi che catturano l’attenzione e diventano il punto focale dell’intero ambiente che per il resto può rimanere anche del tutto neutro.

L’aspetto dei nuovi lavabi è essenziale nelle forme e nei volumi, con preferenze per linee geometriche rotonde o rettangolari. È la finitura insieme ai colori a catturare l’attenzione e trasformare il lavabo nel vero protagonista dell’ambiente.

La linea si propone come un’alternativa design al solito lavabo tradizionale. I modelli che ne fanno parte sono tre, diversi per dimensioni e forma. Due sono rettangolari e uno è circolare e tutti e tre sono decorati con pattern diversi.

I colori disponibili sono molti e vanno dal nero al grigio passando per il ruggine, un rosa polveroso, il verde scuro e il giallo. Non sapremmo quale scegliere perché ci piacciono davvero tutti. E se ne usassimo due, diversi per colore e forma, nel bagno condiviso della coppia?

Ti potrebbero interessare:

Arredo bagno Arbi, le nuove serie

Arredare il bagno è una delle avventure più entusiasmanti e al tempo stesso difficili quando si crea la propria casa dei sogni. Arbi pensa a tutto e ci conquista con uno stile davvero originale, elegante ed essenziale insieme, di stampo contemporaneo.

Le nuove linee appena presentate sono bellissime, curate in ogni dettaglio, estremamente versatili perché consentono composizioni articolate per personalizzare la stanza da bagno e renderla più funzionale che mai senza trascurare il tocco design.

Alma 11 è una serie dall’impronta decisamente moderna. I piano sono in Fenix Bluriva, il lavabo integrato Plaza ha una linea decisa, le basi sono in castagno affumicato e un dettaglio a giorno laccato in blue jeans opaco completa l’opera. La specchiera Light è rotonda e illuminata da un faretto a led, i pensili sono a giorno.

Luminosa e originale è anche Linfa 03 con frontali dei pensili laccati di bianco lucidi, strutture in legno badia, ripiani in mineralguss e lavabo integrato Riga. La specchiera anche in questo caso è Light, il pensile è Frame.

Memo 06 ha doppio lavabo Seed Alto realizzato in ceramica. Uno è costruito su base in rovere malto con cassetto interno, l’altro su una base portalavabo laccato in bianco opaco. Anche in questo caso la specchiera è illuminata da un faretto.

Street 28 ha una allure più particolare. La struttura è in rovere antico grezzo, il lavabo d’appoggio si chiama Zen. Tre basi laccate in mercurio opaco rendono l’insieme più versatile che mai offrendo molto spazio.

Sky 185, infine, è in lacca grigio baltico opaco abbinato per contrasto alla lacca bianca lucida dei frontali sul pensile. Le basi sono due, una delle quali con lavabo integrato Kuki. Il pensile anche qui si chiama Frame.

Ti potrebbero interessare: