Prezzo della benzina ridotto per il CoronaVirus: italiani entusiasti

prezzo della benzina

Da diverse settimane non si fa altro che parlare del CoronaVirus, la pericolosa epidemia nata in Cina. Attualmente non si conoscono molte informazioni a riguardo poiché scienziati e dottori stanno ancora studiando accuratamente tutti e i diversi casi nel mondo finora registrati. Comunque sia, oltre al clima di allarmismo che si sta vivendo, il CoronaVirus ha fatto sentire le sue conseguenze anche a livello economico.

Tra le tante, spicca il valore economico del Petrolio totalmente crollato. Eccovi descritta la situazione nel dettaglio nel paragrafo qui di seguito.

Benzina e prezzi in calo: ecco cosa sta succedendo

Come appena descritto, la situazione mondiale di queste due ultime settimane non è delle migliori per via dell’epidemia cinese. L’effetto negativo si fa sentire anche nell’economia e in particolare nei listini prezzi di carburante. Nella distribuzione IP, Tamoil e Italiana Petroli la benzina e il diesel è sceso di 0,01 centesimi di Euro, mentre il GPL è sceso di 0,02 centesimi di Euro. L’Osservatorio prezzi carburanti del ministero dello sviluppo economico registrando alcuni dati ha scoperto che i ribassi hanno colpito i carburanti sia nella modalità self che in quella servita. Si passa da 1,463 euro/litro di diesel nel self-service a 1,607 Euro/litro nel servito. Per quanto riguarda la benzina, invece, si passa da 1,571 Euro/litro nel self-service ad 1,713 Euro/litro nel servito.

Per il momento il CoronaVirus continua ad esistere e non si possono conoscere ancora gli effetti futuri, positivi o negativi che siano. Non resta che attendere informazioni ufficiali per scoprire quali decisioni prenderanno i Paesi produttori di Petrolio.